Presentazione de “I baci sono definitivi” di Pietrangelo Buttafuoco al Bookstore Mondadori di Bisceglie (BAT)

Cari lettori, oggi parliamo di qualcosa di molto molto molto bello.

Il 26 Settembre 2017, il giornalista e scrittore siciliano Pietrangelo Buttafuoco ha presentato il suo ultimo lavoro “I baci sono definitivi” edito La nave di Teseo, presso la libreria Vecchie Segherie e altre storie – Bookstore Mondadori di Bisceglie (BAT).

Ora,ditemi. Potevo mai mancare? Potevo evitare di strappargli qualche domanda in più? No, e infatti è andata proprio così.

Ogni giorno Pietrangelo Buttafuoco – col suo zaino da pendolare, con il suo ufficio sulle spalle – lascia la luce e scende nel buio della metropolitana. Entra nel vagone e si ritrova dentro un incantesimo. Ruba le storie della vita dei pendolari e ne fa “cunto”. Tutte le mattine il viaggio sotterraneo gli regala una nota per il suo quaderno: incontri straordinari, storie d’innamorati, struggenti malìe, canzoni, dediche ed epiche vissute tra i sedili, i corrimani, le scale mobili e i nodi delle stazioni della metropolitana. Reticoli che si dipanano poi nel groviglio seducente di transiti ferroviari, navigazioni, viaggi in automobile o passeggiate lungo strade di un mondo svelato agli occhi dell’immaginazione. Esercizi di osservazione destinati al taccuino, messe in scena che diventano preghiere, realtà strappate alle quotidianità per svelare la verità della poesia. Tutto si mostra in un solo istante per durare poi un’eternità.
Una presentazione molto interessante sul ruolo dell’amore in metropolitana. Quante volte vi è capitato di innamorarvi degli occhi di qualcuno per un minuto, giusto il tempo della prossima fermata? O di scambiare sguardi con uno sconosciuto che sanno di frasi dolci e carezze? Essendo lui stesso un pendolare, prova a raccontare quello che vede, una serie di piccoli racconti che sono la fotografia della sua giornata tipo in metro.
WhatsApp Image 2017-09-26 at 16.16.49
S : Come è nato “I baci sono definitivi?”
P : E’ nato nel senso che ha voluto nascere, ha fatto tutto lui, perchè accompagna la mia giornata di pendolare e osservare, ascoltare e vivere le vite degli altri, ha fatto vivere meglio la mia.
S : Il pendolarismo metropolitano : ti è mai capitato di vivere le stesse emozioni dei tuoi protagonisti?
P : Certamente, noi siamo sempre degli specchi. Abbiamo due possibilità : o essere specchio o essere monade. Specchio significa riflettere e far riflettere, monade significa attraversare e lasciarsi attraversare. La possibilità quindi che da una piccola porticina si vada dentro a un mondo infinito e, al contrario, un mondo infinito che riesce a trovare spazio in una tasca.
S : Cosa intendi comunicare con questa serie di mini racconti?
P : No, comunicare niente. Semplicemente vivere. Vivere e basta.
S : Perchè un lettore dovrebbe avvicinarsi alla lettura di questo libro?
P : E’ come quando in altri momenti, suonando, cantando, recitando, fischiettando o guardandosi allo specchio, ognuno trova qualcosa. Dopo c’è la possibilità di rendere partecipe chi ascolta, chi vede e chi legge.
S : Hai qualcosa da anticiparci per i prossimi lavori?
P : Sono i soliti lavori che faccio giorno dopo giorno, con la scrittura, gli spettacoli teatrali, con gli incontri e con la fatica della scrittura che è assolutamente tutta fisica.
WhatsApp Image 2017-09-26 at 16.06.10
WhatsApp Image 2017-09-26 at 16.13.29
WhatsApp Image 2017-09-26 at 16.03.00.jpeg
WhatsApp Image 2017-09-26 at 16.09.57.jpeg
WhatsApp Image 2017-09-26 at 16.15.20.jpeg
Ascoltare le sue parole, ieri sera, ha fatto bene a me e alla mia passione per i libri. Ho voluto raccontarvi questa esperienza perchè credo che lui, con questa presentazione, ha voluto comunicare anche il desiderio di continuare a raccontare storie. Continuare a scrivere di sprazzi di vita quotidiana che spesso tralasciamo, ma che sono fondamentali per il nostro essere. Ringrazio, infine, l’incantevole libreria che ha ospitato questo evento, che fa parte della rassegna Autunno Libri della città di Bisceglie.
WhatsApp Image 2017-09-26 at 16.18.26.jpeg
WhatsApp Image 2017-09-26 at 16.16.42.jpeg
WhatsApp Image 2017-09-26 at 16.21.02.jpeg

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...